RÉSERVÉ:
ENOGASTRONOMIA E TURISMO PER PROFESSIONISTI E APPASSIONATI

 

"Réservé" è il magazine fresco, giovane, veloce e "cucinato" con passione e professionalità. La rivista ha tagliato il traguardo dei cinque anni godendo sempre del patrocinio di GastroTicino (la Federazione esercenti-albergatori Ticino, che associa oltre 1.500 esercizi pubblici) e di Ticino a Tavola (iniziativa che raggruppa oltre 80 ristoranti che promuovono i prodotti ticinesi). Per questo motivo Réservé si pone sempre di più come “partner” autorevole ed esclusivo nel settore editoriale dell'eno-gastronomia.

 

I contenuti spaziano da articoli sull'offerta e le risorse del territorio, informazioni a 360° sull’enogastronomia e curiosità legate a ristorazione, albergheria, turismo e formazione professionale. Non mancano concorsi a premi interessanti e che stuzzicano l’attenzione del lettore.

GIOCA E PARTECIPA AL CONCORSO!

Rispondi alle domande e partecipa gratuitamente all'assegnazione di simpatici e gustosi regali.
Montepremi complessivo: chf. 500.--

Réservé Magazine: come nasco?

0:00 / 0:00

È online il numero di settembre!

 
Anno VIII / n. 30 / Settembre 2022

Il numero di settembre presenta il robot che fa la fonduta, golosi abbinamenti tra zucca e salumi, i cetrioli olandesi del Piano di Magadino, interessanti itinerari e viaggi con le capanne alpine, il paddle in Ticino e la vela in Corsica. Vino, caffé, birra e...Orietta Berti ai fornelli! Cosa aspetti? Clicca l'immagine qui a fianco e sfoglialo!

Réservé è adesso sfogliabile anche su Pressreader, l'importante piattaforma che pubblica testate da ogni angolo del pianeta. Un importante partner per il nostro Magazine che continua a crescere anche fuori dai confini nazionali. Scarica l'app!

RITORNA A TUTTI GLI EVENTI

ECCO I SALARI MINIMI 2023

Il rincaro viene compensato a tutti i livelli salariali e, ad eccezione della categoria di salario senza tirocinio professionale, i salari minimi mensili aumentano inoltre in termini reali da 10 a 40 franchi a seconda del livello salariale.

I rappresentanti delle parti sociali si mostrano soddisfatti dell’accordo raggiunto. Il settore alberghiero e della ristorazione è certamente uno dei più colpiti dalla pandemia e soffre di una seria carenza di personale specializzato. Tuttavia intende dare un chiaro segnale e pertanto ha approvato l’aumento dei salari minimi. Questi aumenti salariali e il progetto di formazione e perfezionamento del CCNL in corso dal 2010 puntano a migliorare l’attrattiva del settore e la fidelizzazione dei collaboratori.

Ai sensi dell’art. 34 CCNL le parti sociali negoziano ogni anno un adeguamento dei salari minimi. Le trattative vedono da un lato Hotel & Gastro Union, Syna e Unia per conto dei lavoratori e dall’altro Gastrosuisse, HotellerieSuisse e Swiss Catering Association SCA per i datori di lavoro.


Salari minimi ai sensi del CCNL in CHF al mese:

Per informazioni dettagliate sulle categorie salariali consultare www.ccnl.ch


Copyright © Réserve Media Group 2020 | Credits | Impressum